Blog

22 settembre 2010

Fear and Desire forse in DVD

Alla proiezione di Fear and Desire all'Egyptian Theatre di Los Angeles per la settimana kubrickiana dell'American Cinemateque, Caroline Frick Page, curatrice del reparto lungometraggi della George Eastman House, ha dichiarato che l'istituto ha in programma di restaurare e forse distribuire il film per l'home video.

"Credo che molto probabilmente la George Eastman House, forse con la partecipazione di un'altra organizzazione, si impegnerà in un grosso lavoro di restauro che sfocerà in un DVD di alta qualità," ha dichiarato la Page durante il dibattito con il pubblico a cui ha partecipato anche il regista Paul Mazursky che nel film interpreta uno dei protagonisti. La vera notizia è che "adesso è stato trovato il negativo. Non è necessariamente integro, ma c'è un negativo."

Page ha anche confermato che la copia proiettata la scorsa settimana a Los Angeles è l'unica copia conosciuta tuttora integra e fruibile: tuttavia, questo non è dovuto tanto all'ormai mitologico tentativo di ritiro e distruzione delle copie esistenti da parte di Kubrick quanto piuttosto al fatto che Fear and Desire è un film relativamente sconosciuto. "Stiamo parlando di un film degli anni '50, proiettato forse qualche volta negli anni '60 e '70, anni senza Internet... nessuno ne sapeva granché prima che Kubrick diventasse davvero 'Kubrick'."

Le altre copie realizzate e distribuite all'epoca è probabile siano andate distrutte o semplicemente perdute: d'altronde Fear and Desire era una distribuzione d'essai di Joseph Burstyn. La George Eastman House ha una copia solo perché ereditò l'intero catalogo Burstyn al momento del suo fallimento, e ci sono comunque voluti anni prima che perfino il loro personale esperto realizzasse il valore del film. La dice lunga, in effetti, che il negativo recentemente rinvenuto sia apparso in un laboratorio di sviluppo portoricano che aveva chiuso esercizio diversi anni fa.


Page si è detta ottimista sulla distribuzione del film per l'home video: "i restauri sono procedimenti molto costosi, ma considerato il titolo in questione credo che sarebbe davvero una buona idea metter su una partnership con qualche compagnia per vedere cosa si può ottenere da quel negativo."

A chi ha sollevato la questione del rispetto della volontà del regista, la Page ha detto che legalmente parlando la George Eastman House non è tenuta a farlo: "Kubrick non ha mai detenuto i diritti di Fear and Desire," ha puntualizzato, "i diritti legali sono dei figli del distributore che aveva possesso della copia del film." La Page ha comunque tenuto a precisare che gli sforzi per restaurare e distribuire in DVD il film saranno compiuti con tutta l'intenzione di rispettare il regista: "Trattandosi di Stanley Kubrick credo sia normale andarci coi piedi di piombo."

Stanley Kubrick’s ‘Fear and Desire’ to Finally Be Released on DVD?, Todd Gilchrist, The Wall Street Journal - Speekeasy 20.09.2010

2 commenti:

Gianluca ZART ha detto...

ma quindi il dvd di Fear & Desire che ho acquistato qualche mese fa? pubblicato qui in italia, con copertina nera, scritta rossa e lingua esclusivamente inglese?

nessuno2001 ha detto...

Ciao Gianluca,
quella è una copia "di fortuna" derivata dal trasferimento in digitale di una delle copie in VHS che gironzolano via Internet da qualche anno. Si tratta di un bootleg di origine sconosciuta, che probabilmente è derivato da un telecine fatto su una copia del film in pellicola posseduta da qualche università o ente o privato in America. Qui da noi l'ha distribuita la Mondo Home Entertainment nell'edizione che descrivi. Adesso la speranza è che la George Eastman House, magari in partnership con la Criterion, si metta a restaurare quel negativo e lo integri con una delle copie superstiti nei punti in cui è rovinato e ottenga così una copia completa (quella bootleg è rovinata all'inizio sia sull'immagine che sul sonoro, e successivamente in vari punti, saltando fotogrammi).

© 2001-2011 ArchivioKubrick