Blog

01 aprile 2011

Barry Lyndon in HD nel formato sbagliato

Ho aspettato un po' a scrivere questa notizia perché speravo di avere informazioni più concrete. Visto che non arriva nessun comunicato dalla Warner Home Video, il condizionale è d'obbligo ma parrebbe che il trasferimento HD di Barry Lyndon, da tanti lungamente aspettato, sia in formato sbagliato.

Sul retro di copertina del disco Blu-ray, in prevendita su Amazon, appare la dicitura 1.85:1.


Barry Lyndon è stato girato e va proiettato in formato 1.59:1. Il trasferimento HD di questo film, per venire incontro alle idiote regole del mercato, taglia notevolmente in alto e in basso ogni fotogramma rovinando la perfetta composizione del film. Due esempi fatti al volo:
















Si spera in un errore di stampa sulla copertina, come già avvenuto nelle precedenti Kubrick Collection, ma i recenti trasferimenti in HD in formato 1.77:1 (invece di 1.33:1 o 1.85:1) per Shining, Full Metal Jacket e Eyes Wide Shut, nonché una color correction a dir poco fantasiosa su Shining, non lasciano molto spazio all'ottimismo.

Quando qualcuno mi spiegherà perché i film di Kubrick in home-video devono avere un destino così ridicolo, sarò un uomo felice.

UPDATE 25.05.2011: Il formato del trasferimento Blu-ray di Barry Lyndon è 1,77:1 ossia il formato HD nativo già utilizzato per i trasferimenti degli ultimi tre film di Kubrick. Le immagini qui sopra sono quindi da considerarsi troppo tagliate. Resta comunque una scelta incomprensibile quando tutti gli altri trasferimenti di Barry Lyndon con Kubrick in vita erano stati di 1,66:1 e la Warner ha appena distribuito Lolita in questo formato. Dettagli nei commenti qui sotto, inclusa una sorprendente quanto assurda considerazione di Leon Vitali.

43 commenti:

Smyslov ha detto...

Probabilmente perché non c'è più lui a verificarli ;) Speriamo nell'errore di stampa.

Fréd ha detto...

I've read somewhere it was a possible error on the box. The first visual of the blu-ray box have announced Barry LOndon" ! :)
In 2007, several website had already announced BL in 1.85:1...
Anyway, everything is possible. And if it's a reality, they would have finally killed Stanley Kubrick...

nessuno2001 ha detto...

Grazie dei commenti, Smyslov e Frédéric. Sì, in effetti sono infinite le edizioni con errori di stampa e errate informazioni sulle copertine (e anche qui ci sarebbe da ridire). Speriamo.
Però per come la vedo io, sono dieci anni e passa che combinano cazzate – un numero così grande che sfida le leggi della statistica. Mah.
"Vittima dell'era moderna! Povero, povero lui!"

nessuno2001 ha detto...

Ho appena trovato la grafica della copertina del box con i 10 dischi Blu-ray: Barry Lyndon è ancora elencato a 1:85:1.

Anche Shining, Full Metal Jacket e Eyes Wide Shut sono indicati come 1.85:1, quando erano precedentemente 1.77:1. Dubito che abbiano rimesso mano ai trasferimenti di questi film, quindi è probabile un errore di stampa e tutti questi film saranno a 1.77:1.

Resta ugualmente il mistero (per non chiamarlo il crimine) di non aver trasferito Barry Lyndon a 1.66:1 come Lolita.

Anonimo ha detto...

Un ennesima mancanza di rispetto, nei confronti di Stanley Kubrick, da parte della Warner bros.

Mario ha detto...

E se questi errori li avesse fatti una casa di produzione italiana? APRITI CIELO! A quanto pare non siamo i soli. ;P

Marco ha detto...

Nessun errore. The Digital Bits, pur dando un voto abbastanza alto alla qualità video, conferma la fascetta:

dal corretto 1.66 del dvd siamo passati a un fantasioso 1.85 che non si sa con quale criterio sia stato appplicato.

Gian Giacomo Stiffoni ha detto...

Purtroppo i timori erano fondati. Non chiedetemi come ma sono riuscito già a visionare il Blu-ray!!! Ho fatto il confronto con il dvd originale e il frame è purtroppo 1.85:1 non ci sono dubbi. La definizione dell'immagine è di certo migliore e i colori un po' più saturi, e a dire il vero mi convincono di più che nel dvd. Ma su questo ultimo aspetto non ho confronti perché il film l'ho visto al cinema ormai troppi anni fa e non ricordo i toni dei colori originali.

Insomma hanno fatto di nuovo un'altra cazzata alterando il taglio originale. Ma cosa hanno in testa questi della WB e anche gli eredi di Kubrick se hanno voce in capitolo, come credo visto che i diritti d'autore durano più di 70 anni!!!

nessuno2001 ha detto...

Grazie per le conferme. Gian Giacomo, hai modo di inviarmi delle capture dal disco?

nessuno2001 ha detto...

Mi segnalano che ci sono alcune capture dal disco sul sito BluBrew. Il formato è 1920 x 1080, ossia 16/9, esattamente come avevo mostrato nei fotogrammi qui sopra, oscurando parte dell'immagine originale. Mentre Lolita è in formato 1,66:1, hanno ritagliato Barry Lyndon a 1,77:1. Pezzenti.

jugger ha detto...

Altri accurati raffronti qui: http://www.criterionforum.org/forum/viewtopic.php?f=16&t=2712&start=650 dove vien fuori anche una differenza tra le proporzioni dei frame: o il dvd è lievemente allungato, o il bd è lievemente stirato.

nessuno2001 ha detto...

Grazie Jugger per il link. Interessante anche la lieve deformazione. Non so bene a cosa vada attribuita né saprei scegliere così a occhio quale delle due proporzioni sia quella corretta.

Marco ha detto...

Ho controllato i fotogrammi direttamente dal librone rosso,la versione corretta risulta essere il blu-ray. Nel dvd le immagini sono leggermente deformate e più "magre".

Ho preso come esempio i primi piani e nel blu-ray sono geometricamente corrette.

nessuno2001 ha detto...

Grazie Marco per il controllo, anche se personalmente non ritengo lo Stanley Kubrick Archives della Taschen molto affidabile: se fai caso, i fotogrammi di Shining hanno almeno due centimetri in più a destra rispetto a ogni trasferimento video.

Comunque per quanto riguarda Barry Lyndon, considerando questo supposto leggero schiacciamento verticale del DVD, si può dire che un trasferimento 1,66:1 sarebbe stato corretto o comunque una scelta sostanzialmente condivisibile. Il DVD è 1,59:1, un formato che anche al cinema sarà stato molto difficilmente rispettato.

Un amico che ha appena visto BL in Blu-ray mi dice che nei primi piani il taglio è fastidiosissimo: si percepisce chiaramente la mancanza di spazio sotto e sopra.

Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco ha detto...

Io però non mi riferisco al rapporto altezza larghezza. Mi riferisco alla deformazione "fisica" dell'immagine, pratica non così rara nell'home video, basta vedere lo scempio fatto con "The Truman Show".
Può essere che nel libro Taschen l'A.R. dei fotogrammi non corrisponda al video, ma presumo che dal punto di vista geometrico siano corretti, ossia non sono schiacciati in nessun modo. Confrontandoli con capture del BR visti qua e là sembrerebbero giusti. A meno che non siano sbagliati i capture.

Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nessuno2001 ha detto...

Grazie Mauro per tutte le precisazioni!

jugger ha detto...

Altro giro, altro confronto!
http://weatheredframes.blogspot.com/2011/05/barry-lyndon-stanley-kubrick-1975.html

P.S. *Marco, potresti spiegare meglio la storia relativa a "The Truman Show"? O_o

Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco ha detto...

Per rispondere a jugger, The Truman Show è stato girato in open matte e poi successivamente mascherinato per il cinema. Non chiedermi perché, ma l'edizione home video è in formato 1.78 con le immagini leggermente schiacciate. Se guardi attentamente in alcuni primi piani è chiaro che le facce sono schiacciate. Basta fare un confronto con i fotogrammi originali del film.

nessuno2001 ha detto...

Grazie a tutti per i commenti. Io mi continuo a chiedere come mai generalmente i film vengono ormai trasferiti correttamente per i vari formati (tranne appunto rare eccezioni che rappresentano i classici errori/sviste e simili) mentre i film di Kubrick appaiono sempre e comunque in formati diversi da quelli in cui dovrebbero.

In fondo, per quanto l'argomento aspect ratio possa essere di difficile comprensione, non è certo qualcosa su cui si debba andare a interpretazione.

Non griderò al complotto perché i complottisti mi fanno ridere assai, eppure è sorprendente la pervicacia con cui si commettono errori su errori tanto che non esista ancora una singola edizione corretta per tutti i film.

Se trasferiscono i film muti a 1,17:1 in blu-ray sacrificando praticamente metà dello spazio a disposizione, non capisco perché debbano mutilare Barry Lyndon a 1,77:1, perché lo debbano considerare un film "recente" come – che so – Eyes Wide Shut, invece che uno "d'epoca" come Arancia Meccanica (del 1971, trasferito a 1,66).

L'aspect ratio di Barry Lyndon è chiaro e senza dubbi: 1,59:1. Era così al cinema ed era così nei primi trasferimenti home-video. Non vedo ragioni per non mantenerlo.

nessuno2001 ha detto...

Aggiornamento importante: la discussione che imperversa un po' ovunque è stata portata a Leon Vitali, intervistato per il blog SomeCameRunning. La sua risposta è stata (traduco):

"Non è mai stato 1.66, non è stato girato a 1,66, non è mai stato distribuito a 1,66 in nessun formato, sia TV o DVD. Era 1,77. E' stato girato... voglio dire, la differenza tra 1,77 e 1,78 è microscopica, non la puoi vedere nemmeno con una lente d'ingrandimento. E chiunque pensi che il film debba essere a 1,66 tristemente si sbaglia. Si dà il caso che io fossi lì, in ogni momento della lavorazione, le riprese e tutto quanto, quindi lo dovrei sapere. Lo dovrei sapere bene."

Poi va avanti dicendo che chi parla di Kubrick senza averlo conosciuto è un po' un idiota, ma vabbé.

Peccato che chi intervista non sappia mai fino in fondo la questione, perché sarebbe bastato controbattere: com'è allora che Barry Lyndon è stato trasferito a 1,59 per l'home video, tanto in VHS che in DVD, quando Kubrick era in vita e supervisionava lui i trasferimenti?

Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nessuno2001 ha detto...

Si potrebbe poi anche aggiungere che il rapporto 1,78 (o 1,77; è lo stesso, essendo 1,7 periodico) non è mai esistito al cinema poiché è solo il prodotto degli schermi televisivi widescreen 16/9, esattamente come 1,33 non è mai esistito al cinema essendo rapporto degli schermi televisivi classici 4/3.

Mentre un film recente può essere girato in 16/9, specie se girato in digitale, un film del 1975 non poteva essere girato in quella proporzione, non essendo ancora stata inventata.

Fortuna che pure su quell'altro blog stanno spernacchiando Vitali. Servirà a poco, ma è già qualcosa.

Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nessuno2001 ha detto...

Altre info utili su The Digital Bits dove si pongono le giuste domande ma poi si conclude dicendo "la SK Estate dice così, quindi hanno ragione loro".

Marco ha detto...

Altra disponibilità di screenshots...

che splendore...

http://www.blu-ray.com/movies/Barry-Lyndon-Blu-ray/15356/#Screenshots

Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco ha detto...

Non sono d'accordo con questa tua affermazione. Se qualcuno, oggi, ha la sensibilità e i mezzi culturali che ha avuto il pubblico che lo apprezzò all'epoca, non vedo perché non dovrebbe piacere oggi.

È appetibile come può esserlo oggi un film come THE TREE OF LIFE. Certo un film così non sarà mai un campione di incassi come I Pirati dei Caraibi...

Mauro ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
jugger ha detto...

@nessuno2001: ormai c'è materiale per aggiornare in manierasostanziosa la sezione dvd/bd del sito! :-)

nessuno2001 ha detto...

Jugger, hai ragione, ma come magari avrai notato non riesco ad aggiornare più come un tempo le pagine della parte "archivistica" sito e mi limito a segnalare le news sul blog dedicandomi all' "attualità", se così vogliamo chiamarla. Il tempo scarseggia (vorrei sapere il segreto di Kubrick che piegava il tempo ai suoi voleri ;-)

Ho perfino messo da parte tutta una serie di schede dei Laserdisc per rendere la sezione Risorse completa e "storica", ma ormai AK viaggia in lustri, quando va bene.

Abbiate fede, prima o poi... o anche meglio, proponetevi come collaboratori! :-)

j ha detto...

Guarda, anche se l'hai detto scherzando a me non dispiacerebbe collaborare ad AK, soprattutto per quel che riguarda la parte home video, che è quella che forse mi sta più a cuore.
Se vuoi che ti mandi un curriculum fammi un fischio! :-D ;-)

nessuno2001 ha detto...

Beh, mandami un'email che ci organizziamo. E grazie ;-)

Anonimo ha detto...

Aggiungo una nota ovvia: se il film fosse stato girato a 1.77, la versione del BD dovrebbe mostrare piu' "roba" ai lati, e non meno. Quanto dice Vitali e' anche illogico...
Peccato, perche' sembra che i colori siano finalmente quelli corretti (e non quelli moscissimi del DVD).

Vorrei poi chiedere una cosa. Io possiedo la versione SK Collection di BL. Ho letto che il film e' stato poi ripubblicato con dei colori meno desaturati e piu' vicini all'originale di quelli della prima versione. E' vero? Perche' se fosse vero, mi ricompro il DVD... Il BD in ogni caso non mi interessa, fatto in questo modo!
Grazie se qualcuno vorra' rispondermi.

In piu' voglio confermare una cosa relativa al metodo di lavorare di SK. All'uscita di FMJ ottenni un biglietto per l'anteprima (al cinema Romano, di Torino). Ebbi occasione di chiedere al proiezionista se era vero che la produzione aveva mandato dei tecnici a verificare la corretta impsotazione del proiettore, e mi fu data conferma.

nessuno2001 ha detto...

Grazie dell'aneddoto storico!

Per quanto riguarda le edizioni DVD, da quel che so le uniche uscite sono state quella del 1999 (uscita solo in America) e quella rimasterizzata del 2001 (uscita anche da noi).

Ricordo che la mia VHS aveva dei verdi bellissimi, molto più vivi di quelli del DVD che sono in effetti spenti e slavati. Però potrebbe essere la mia memoria nostalgica.

Anonimo ha detto...

Grazie della tua cortese e rapidissima risposta! :-)
Aggiungo una noterella: per quanto riguarda i colori, la VHS e le copie viste al cinema si vedevano piu' o meno come si vede il trailer, l'unico extra del DVD. Gli screenshot del BD sembrano quindi abbastanza simili al film, quanto ai colori. Il formato proprio no!
Ciao
Fred (mi ero dimenticato di firmare, prima)

nessuno2001 ha detto...

Per chi fosse interessato, pare che ci sia un altro problema con Arancia Meccanica: nel nuovo disco avrebbero usato il vecchio master, non la versione restaurata. Così sembrerebbe a giudicare dal confronto tra film e estratti presenti nei nuovi documentari.

j ha detto...

Più che un problema è un fatto acclarato: hanno preso lo stesso master del disco precedente e hanno fatto un nuovo authoring dei dischi, in modo da rifare il menù e aggiungere al disco 2 i documentari già presenti insieme ai nuovi.

Mike ha detto...

Ma a parte il formato scorretto, avete visto grosse differenze qualitative tra dvd e bluray? io sinceramente non ho visto dei grossi miglioramenti video che andavano sbandierando per giustificare l'attesa dell'uscita BD di questo splendido film

nessuno2001 ha detto...

Sì, Mike, parlando strettamente di qualità visiva, la differenza è abissale. A parte l'ovvia differenza di risoluzione del nuovo formato (1080 linee contro 576, praticamente ogni fotogramma è ampio quattro volte tanto), il trasferimento che la Warner ha fatto è ottimo per quanto riguarda resa dei colori e grana. Non ho però ancora visto il Blu-ray dal vivo, mi baso sui fotogrammi e sulle recensioni che ho letto.

© 2001-2011 ArchivioKubrick