Blog

12 ottobre 2015

S is for Stanley: le riprese a Londra

Seconda parte del mio reportage fotografico dalle location dove Alex Infascelli ha girato "S is for Stanley", documentario sulla vita di Emilio D'Alessandro tratto da "Stanley Kubrick e me".

Queste foto raccontano la nostra trasferta inglese, per girare al circuito automobilistico di Brands Hatch dove Emilio ha gareggiato negli anni '60, ai Pinewood Studios, a bordo di una Mercedes 280SEL e nel sottopassaggio pedonale di Trinity Road a sud della città.

Emilio guarda il circuito sotto la lente del direttore della fotografia Edoardo Carlo Bolli.


Janette si ripara dal vento freddo che spazza Brands Hatch.

Emilio e Alex a bordo pista.

Edoardo e Alex controllano un ciak.

Via da Brands Hatch verso Pinewood.

Di fronte allo Stanley Kubrick Building, un edificio dei Pinewood Studios dedicato alla memoria di Kubrick.

Alex e Emilio davanti lo Stanley Kubrick Building (con riflesso del vostro affezionatissimo).

Il fonico di presa diretta Alessandro Boscolo: "Con Sandrone tutte buone!"

Wish you were here...

Emilio al volante della Gold Mercedes parla con Edoardo per preparare una ripresa.

Alex li osserva dal sedile posteriore.


La Gold Mercedes di fronte alla casa di Farm Road, dove Emilio e Janette hanno vissuto per vent'anni.

Se Kubrick utilizzava le sedie a rotelle come dolly, noi possiamo certo usare un carrello della spesa.


Emilio e Alex si allontanano, nel sottopassaggio che aveva visto i drughi picchiare il barbone in Arancia Meccanica.

4 commenti:

raffaello ha detto...

Ciao, scusa per il commento OT.
Hai già visto la tavola rotonda organizzata dall'Hollywood Reporter? https://www.youtube.com/watch?v=SQ7qKKQrSBY Dal 24esimo minuto Ridley Scott inizia a raccontare un paio di aneddoti su Kubrick. Mi pare non sia niente di nuovo ma potrei sbagliarmi poiché non seguo facilmente le conversazioni in inglese.

ciao

nessuno2001 ha detto...

Grazie del link, ho scaricato il video ma devo sempre guardarlo :) Ho letto che racconta come il finale di Blade Runner sia stato fatto con gli scarti di montaggio dell'inizio di Shining.

nessuno2001 ha detto...

Ho letto un commento online su questa tavola rotonda di registi che trovo appropriato riportare qui (parafraso): metti insieme una manciata tra i migliori registi del momento e ciò di cui parlano per metà del tempo è Stanley Kubrick.

raffaello ha detto...

L'ho rivisto quel pezzo e infatti racconta esattamente di quelle immagini e anche dell'anello del Discovery One. Ridley Scott non poteva che mettere sul tavolo la carta che nessun altro dei presenti aveva. Un pò sborone :) Il moderatore ha finto sorpresa (o era davvero impreparato? :) mentre Tarantino già sapeva..

Kubrick è argomento d'approdo tra le discussioni di rilievo, se non ne parlano i registi! Anche se quelli che hanno partecipato alla conversazione sono tutti pienamente parte della cultura anglo-americana, la visione è ampia ma resta circoscritta.

© 2001-2011 ArchivioKubrick